GIORNATE PER LA PACE          Home

Sono nate nel 1991 in occasione della prima Guerra del Golfo: scegliamo un tema, invitiamo una o più persone competenti a parlarne. Dal 1/1/1996 trascriviamo fedelmente la registrazione dell'intervento e della discussione che segue.

Diario degli incontri

15 Gennaio 1991 - Martedì alle 21 - Corteo dalla Croce a Paterno. Oggi scade l'ultimatum dell'ONU a Saddam Hussein per il ritiro dal Kuwait. A Paterno si celebra la Messa; tensione e disagio. Presenti - 150 persone circa. La notte fra i/16 e il 17 Gennaio 1991 scoppia la guerra nel Golfo Persico che ufficialmente terminerà alle 6 del 28 Febbraio. A tutte le famiglie della Parrocchia e, con un volantinaggio all'uscita della Messa, ai Parrocchiani di Pieve a Ripoli, Antella e Quarto, viene distribuita questa lettera: In relazione agli avvenimenti di questi giorni, questa Comunità parrocchiale ha deciso di riunirsi in preghiera e digiuno nella Chiesa di Paterno, nei giorni di Sabato 19 e Domenica 20 Gennaio, in incontri aperti a tutti. Ci accomuna la convinzione che oggi è da folli pensare alla guerra come strumento per risolvere i conflitti; si apre davanti a noi uno scenario tale che è impossibile accettarla. Perciò bisognava percorrere con tenacia e speranza ogni altra strada, diversa dalla guerra, per giungere alla liberazione del Kuwait e risolvere contemporaneamente tutte le altre situazioni di ingiustizia che rendono il Medio Oriente una polveriera. Siamo anche del parere che l'impegno per la pace, come del resto quello per la salvaguardia dell'ambiente, ha un costo che forse nessuno di noi è pronto a pagare; volere davvero la pace può voler dire diminuire i nostri consumi, cambiare il modello di sviluppo del Nord del mondo, insomma diventare più poveri per essere tutti più liberi. Vogliamo precisare che la scelta di pregare insieme non è un ripiego perché non sappiamo cosa fare: non si può pregare invece di "partire" ma prima di "partire" e durante il cammino; la preghiera non è in concorrenza coi fatti, ne è l'anima. Passeremo insieme questo tempo nello scambio di parole, nell'ascolto della Parola, nel silenzio, certi che nemmeno il silenzio è vuoto se lo sappiamo vivere nella sua apparente inefficacia. Tutto questo per trovare forza e speranza nello stare vicini fra noi e convinti che queste nostre grida giungono alle orecchie del Padre a cui questo nostro mondo sta a cuore. Abbiamo sentito il bisogno di comunicarvi queste cose, per essere uniti a tutti voi che vivete il nostro stesso problema, che pregate, sperate, operate nelle vostre case e nelle vostre comunità sia che in questi giorni veniate qui da noi o che restiate nel vostro ambiente. I momenti di incontro saranno questi: Sabato pomeriggio 19 Gennaio dalle 15,30 alle 22 e Domenica 20 Gennaio dalle 9,30 alle 19,30; in questi due giorni la Chiesa di Paterno resta aperta per accogliere chiunque vuole incontrarsi per lo scopo descritto. Paterno, 18/1/91

19 Gennaio 1991 - Sabato dalle 15 alle 22 siamo rimasti in Chiesa in preghiera. dialogo e silenzio. Il momento di maggior aggregazione è stato alle ore 19. Piero Panicucci porta un messaggio della Comunità al Consiglio comunale di Bagno a Ripoli riunito in seduta straordinaria, che ci aveva invitato a partecipare. Nella serata sono passate 70 persone circa.

20 Gennaio 1991 - Domenica dalle 10 alle 19,30 siamo rimasti in Chiesa in preghiera comune e silenzio. Dalle 11 alle 12 Celebrazione della Eucarestia. I momenti di maggior aggregazione sono stati alle 16 e alle 19. Molti interventi. Durante la serata sono state spedite due lettere: una al Papa, di comunione con la posizione da lui assunta di fronte alla guerra e una al Presidente della Repubblica Cossiga, di dissenso dal suo intervento. Sono intervenute 150 persone circa, la maggioranza appartenenti alla Comunità. ore 20 - Cena comune.

17 Febbraio 1991 - Domenica 135 persone della Comunità firmano un appello al Governo italiano per il cessate il fuoco nel Golfo Persico. Tra i promotori dell'appello ci sono Mons.Riva Vescovo ausiliare di Roma, Giorgio Bouchard della Chiesa Valdese, Giovanni Franzoni delle Comunità cristiane di base. Alle 17, ci si riunisce per chiedersi se continuare o meno questo tipo di incontri. Si decide di sì all'unanimità.

3 Marzo 1991 - Domenica ore 17 - preghiera comune; ore 18 - il Prof. Gert Haupt, di questa Comunità, che insegna all'Università europea, parla su "Nascita dello Stato d'Israele". Presenti: 50 persone circa.

17 Marzo e 7 Aprile 1991 - Domenica ore 17 - preghiera comune; ore 18 - Gianni Comoretto e Monica Raineri, di questa Comunità, presentano i vari gruppi presenti in Italia. che operano per la pace. Presenti: 40 persone circa.

21 Aprile 1991 - Domenica ore 15,30 - preghiera comune; ore 17,30 - il Prof. Aldo Landi, Docente a Magistero, di questa Comunità, parla in Chiesa della "Storia del popolo curdo". L'iniziativa è stata stimolata dalla grave repressione alla quale i Curdi sono sottoposti. Si decide, - di inviare la decima 1990 e il ricavato di una raccolta da fare Domenica prossima, alla Caritas internazionale per il popolo curdo; - di scrivere una lettera ai Parlamentari toscani, insieme alla Parrocchia di Quarto, al gruppo di Rignalla e al Comitato per la pace, perché alla Camera sollecitino un intervento a favore dei Curdi. Presenti: 100 persone circa.

Anno 1991 - 92

17 Novembre 1991 - Domenica ore 16 - preghiera comune; ore 17,30 - incontro con Mohammed asman, un musulmano somalo, che ci parla dell'Islam, sviluppando in particolare il tema della spiritualità islamica e la vocazione alla pace dell'Islam originario. Presenti: 90 persone circa.

22 Dicembre 1991 - Domenica ore 16 - preghiera comune; ore 17 - Sandro Damiani parla della "Situazione nella ex-Jugoslavia", chiarendo i motivi storico-sociali, lontani e attuali del conflitto in atto. Si decide di dare al Comitato per la Croazia la decima 1991. Presenti: 80 persone circa.

19 Gennaio 1992 - Domenica ore 17 - preghiera comune; ore 18 - Incontro fra noi per fare un bilancio degli incontri passati in vista di quelli futuri. Presenti: 30 persone circa.

16 Febbraio 1992 - Domenica Quest'anno si celebra il 50 Centenario della scoperta dell'America: proprio in relazione alla violenza con cui spesso fu condotta e ai conflitti che ha generato, abbiamo deciso di dedicare due "giornate" ad una conoscenza più approfondita di questo evento. ore 16 - preghiera comune; ore 17,30 - il Prof. Aldo Landi parla sul tema, "1492 - l'Occidente europeo 'scopre' l'America e le impone la sua 'civiltà', Fatti e atteggiamenti." Si sono messe in evidenza le diverse culture, quella europea e quella amerindia, che vennero a scontrarsi. Presenti: 90 persone circa.

15 Marzo 1992 - Domenica ore 16,30 - preghiera comune; ore 17,30 il Prof. Bruno D'Avanzo, di questa Comunità, parla sul tema, "L'America latina oggi: storia. chiesa. società". Si è cercato di evidenziare i nessi tra storia dell'America latina e storia della Chiesa fino ai giorni nostri. Presenti: 40 persone circa.

Anno 1993

7 Febbraio 1993 - Domenica ore 16 - preghiera comune; ore 17,30 - Sandro Damiani, che era già venuto nel Dicembre '91, riprende e aggiorna il discorso sulla ex-Jugoslavia. Alla fine, discussione animata fra chi riteneva necessario un intervento armato dell'ONU e chi no. Presenti: 40 persone circa.

7 Marzo 1993 - Domenica ore 16,30-22 - preghiera comune e riflessione sul Vangelo di Luca 22,35-38: "Gesù e la tentazione della difesa violenta." Oggi non abbiamo invitato nessun esperto. Analisi critica degli incontri passati e decisione unanime di continuare. Vengono proposte iniziative ecumeniche come contributo alla pace. Presenti: 20 persone circa.

4 Aprile 1993 - Domenica ore 16,30 - preghiera comune; ore 17,30 - Don Giacomo Stinghi, con due ragazzi della Comunità residenziale del Centro di solidarietà di Firenze, parlano della loro esperienza di recupero dei tossico dipendenti. Giacomo inizia rispondendo alla domanda che ha provocato questo incontro: racconta quello che sa sulla Comunità di S.Patrignano dove da poco è stato scoperto l'assassinio di un giovane ospite, il cui cadavere era stato occultato. Presenti: 120 persone circa.

Anno 1993 - 94

Siamo del parere che la pace (lo shalom ebraico) non riguarda solo il rapporto fra Stati ma è anche armonia con noi stessi e con chi ci è vicino. Si decide quindi di affrontare nello spazio delle "giornate per la pace" il problema dei divorziati risposati, nei confronti dei quali i Vescovi italiani recentemente hanno riconfermato una posizione rigida. Sono chiesa, hanno detto, ma esclusi dal/'Eucarestia.

5 Dicembre 1993 - Domenica ore 16 - preghiera comune; ore 17 - si stendono insieme le linee di una lettera alla Commissione episcopale italiana (CEI), in relazione al "Direttorio di pastorale familiare" pubblicato nel '93. Il punto del Direttorio su cui si vuoi focalizzare la risposta è la non ammissione dei divorziati risposati all'Eucarestia. Vengono incaricati due gruppi di 4 persone ciascuno, di stendere una bozza di lettera sul canovaccio che è stato condiviso da tutti. Presenti: 60 persone circa.

23 Gennaio 1994 - Domenica ore 16,30 - preghiera comune; ore 17,30 - vengono presentate, come stabilito, le due bozze della lettera alla CEI e viene scelta all'unanimità la seconda con l'aggiunta di alcune varianti. Presenti: 50 persone circa.

30 Gennaio 1994 - Domenica Viene approvato all'unanimità il testo definitivo della lettera alla CEI e si decide di inviarla al Card.Piovanelli, al Cardo Ruini e a Famiglia cristiana che, da alcune telefonate fatte ad un redattore, sembra disposta a pubblicarla. Presenti: 50 persone circa.

Il Direttore di Famiglia cristiana, Don Zega, letto il testo della lettera, si rifiuta categoricamente di pubblicarla, dicendo che i lettori della sua rivista non tollerano attacchi ai propri Vescovi. Il gruppo si incontra di nuovo un paio di volte e decide di inviare la lettera singolarmente a tutti i Vescovi italiani, con un biglietto di accompagnamento di Fabio che spieghi il progetto iniziale e informi sul rifiuto di Famiglia cristiana. Il 13 Febbraio '94, in una riunione congiunta del Consiglio pastorale e di gestione, si decide di far conoscere la lettera alla Comunità riunita per la Celebrazione dell'Eucarestia e di allargare a tutti la possibilità di firmarla. Fabio la leggerà all'omelia delle Messe di Domenica 20 Febbraio; la firmano complessivamente 175 persone e viene inviata il 27 febbraio a 230 Vescovi italiani. La lettera avrà solo 6 risposte di cui 2 mostrano disponibilità al dialogo, le altre informano soltanto di averla ricevuta e ringraziano. Il Vescovo di Firenze non ha risposto. L'iniziativa si è fermata qui perché non sappiamo in che modo sia utile ed opportuno continuarla.

27 Febbraio 1994 - Domenica Ancora una giornata dedicata alla ex-Jugoslavia e in particolare alla guerra in Bosnia. Dopo la Messa delle 11, dalle 12,30 alle 16, preghiera comune e dialogo; ore 16 - Roberta, del Comitato internazionale di solidarietà (ICS), presenta l'attività di questo gruppo; ore 17,30 - una donna della Bosnia, medico, invalida a causa di un bombardamento, parla della sua esperienza; ore 18,30 - Aldo Piombino, in sostituzione di Sandro Damiani impossibilitato a venire, fa un excursus storico-politico sulla situazione in Bosnia. Presenti: 90 persone circa.

8 Maggio 1994 - Domenica ore 17,30 - preghiera comune; ore 18,30 - Tema dell'incontro: "Gli Israeliani e i Palestinesi" Un Palestinese, Akam Malki presenta il problema e due studentesse, Teresa Chen e Federica Verniani, conosciute e invitate da Bruno D'Avanzo, parlano della loro partecipazione ad un Campo della pace composto da giovani fiorentini, israeliani e palestinesi che si è tenuto nei pressi di Firenze. Presenti: 50 persone circa.

Anno 1995

22 Gennaio 1995 - Domenica ore 16,30 - Tema dell'incontro: "La Chiesa in Africa". Bruno D'Avanzo fa un'introduzione storica e Kambanj Tshikandanda, un amico dello Zaire che da diversi anni vive a Firenze, parla dell'economia africana subalterna a quella occidentale. Presenti: 70 persone circa.

26 Febbraio 1995 - Domenica ore 16,30 - Padre Ndeki, un prete della Diocesi di Popokabaka in Zaire, che studia a Roma da qualche anno, parla del problema della "inculturazione del Vangelo". Esser testimoni di Gesù Cristo non vuoi dire portare agli altri la nostra civiltà ma consentire che l'Evangelo si incarni nella cultura di ciascun popolo. Rispettare la diversità degli altri è premessa alla pace. Presenti: 70 persone circa.

2 Aprile 1995 - Domenica ore 17,30 - Moreno Biagioni, Consigliere comunale del Comune di Firenze, parla del problema degli immigrati e in particolare dei nomadi del Poderaccio. Presenti: 30 persone circa.

28 Maggio 1995 - Domenica ore 18 - Analisi delle "Giornate per la pace" dell'anno passato e proposte per il futuro. Tutti sono d'accordo che è bene proseguire. Nasce una commissione di 5 persone per proporre un programma. Ne fanno parte: Bruno D'Avanzo, Paola Donfrancesco, Ugo Fallai, Fabio Masi e Anna Protopisani. Presenti: 20 persone circa.

 

Anno 1995 - 96

 

8 Ottobre 1995 - Domenica Il gruppo che dall'8 al 28 Agosto 1995 è stato in Brasile, a Salvador Bahia, relaziona sul viaggio e sugli incontri fatti, con proiezioni di diapositive, e fa proposte di collegamento con alcune realtà di Salvador. Il gruppo era composto da, Stefano Pecori, Angela Bartolini, Giancarlo e Sandra Zani, Marco e Michele Fichi, Fabio Masi, Paolo Batacchi, Silvia Ciappi, Marta Panicucci, Fabio Pianti, Matteo Bortolon, Marina Ciappi, Antonio Giorgi, Enrico Bencini, Francesco Ristori, Benedetta Somigli, Lucia Torrini, Giacomo Fioravanti e Rina Specchia. Sono presenti anche Riccardo Urbani che è stato l'anello di congiunzione fra Paterno e Salvador Bahia e Suor Izabella Superiora di S.Geraldo a Salvador. ore 16 - 17 preghiera comune in Chiesa, ore 17,30 - Fabio introduce e gli altri del gruppo raccontano, mentre scorrono le diapositive. L'incontro è stato fatto in Chiesa perché nella sala non c'entravamo; è stato molto interessante e coinvolgente. Le proposte di aiuto e di collegamento, al di là di ogni previsione, sono state accettate tutte: parte così l'iniziativa delle adozioni a distanza per i ragazzi dell'Orfanotrofio di S.Geraldo e di Aguas claras; il finanziamento di un operatore per Aguas claras con 6 milioni annui e li finanziamento di un educatore al Centro culturale degli 'Alagados' con L. 2.400.000 annui per almeno due anni, oltre a degli aiuti 'una tantum' per acquisti urgenti: piatti, bicchieri e lettini. dalle 19 alle 20 la gente fa varie domande a Riccardo e Izabel. Presenti: 250 persone circa.

3 Dicembre 1995 - Domenica ore 16 - 17 preghiera in Chiesa - recita di Compieta e silenzio ore 17,15 - Tema dell'incontro: 'Pace dentro di noi, pace con gli altri'. Introducono Francesco Donfrancesco e Annapaola Laldi. E' la prima volta che affrontiamo un argomento di questo genere nelle giornate per la pace ed ha interessato molto. Presenti: 90 persone circa.

14 Gennaio 1996 - Domenica ore 16,30 - 17 preghiera in Chiesa; ore 17,30 - Incontro su 'La violenza nelle città dell'America latina'. Il relatore è uno storico brasiliano, il Prof. José Luiz Del Roio Molto competente ed efficace, peccato che non ci fosse molta gente.

da questa volta in poi, le relazioni e gli interventi saranno sbobinati e stampati.

Presenti: 50 persone circa.

25 Febbraio 1996 - Domenica ore 17,30 - Incontro con Alex Zanotelli L'incontro è iniziato nella sala ma dopo pochi minuti ci siamo spostati in Chiesa perché non c'entravamo. L'interesse è stato eccezionale. Gli interventi sono stati pochi perché il tempo è mancato, ma si 'sentiva' nell'aria una grande tensione. Questi gli argomenti trattati: - cosa è successo quando fosti mandato via dalla direzione di 'Nigrizia'? - racconta la tua esperienza a Korogocho, - noi che possiamo fare? A giudizio comune l'interesse non è stato tanto per quello che ha detto, non ci sono state rivelazioni eccezionali nemmeno sulla sua estromissione da 'Nigrizia'. La commozione nasceva dal fatto che lui ha vissuto e vive sulla propria pelle quello che raccontava. Presenti: 200 persone circa.

9 Maggio 1996 - Giovedì Insieme alle Parrocchie di Quarto, Ponte a Ema, Candeli e S.Donato, la nostra Parrocchia ha organizzato un incontro su "Pace e dialogo interreligioso". L'incontro si è svolto nella sala consiliare del Comune di Bagno a Ripoli e sono intervenuti un cattolico, un protestante, un ebreo e un musulmano. A detta dei partecipanti la cosa più positiva è stata che l'hanno preparata più Comunità parrocchiali. I presenti non erano molti, non più di 50 persone.

23 Giugno 1996 - Domenica E' l'ultimo incontro prima dell'estate. E' presente don Sergio Merlini. Facciamo un consuntivo dell'anno passato (da tutti considerato positivo) e dei progetti per il 1996 - 97. Con don Sergio parliamo della situazione nel Chiapas particolarmente difficile. Si decide di scrivere una lettera all'Ufficio missionario diocesano e al Cardinal Piovanelli, per chiedergli, visto che nel prossimo Settembre andrà in Perù, di mettere in programma una visita a Mons. Samuel Ruiz. Vescovo di S.Cristòbal de las Casas, in Chiapas; una visita che significhi vicinanza fraterna in quel momento particolare. Il Cardinale poi non terrà conto della nostra richiesta. La serata si chiude con una chiacchierata interessante del gruppo del Brasile con don Sergio Merlini che a Salvador Bahia è stato in parrocchia per diversi anni.

Anno 1996 - 97

8 Dicembre 1996 - Domenica ore 17,15 - Incontro su 'Il ruolo della magistratura nella società italiana a partire dai princìpi della Costituzione'. Ce ne parla, in modo chiaro e preciso, Andrea Proto Pisani, Ordinario di diritto processuale civile all'Università di Firenze. Presenti 90 persone circa.

19 Gennaio 1997 - Domenica ore 17,30 - Il tema dell'incontro è 'Dalla teologia della schiavitù alla teologia della liberazione. Missionari italiani a Salvador Bahia'. Relazione storica e analisi attuale di Bruno D'Avanzo , tornato da poco da un viaggio in Brasile. Presenti: 80 persone circa.

23 Febbraio 1997 - Domenica ore 17,30 - Francesco Donfrancesco e Annapaola Laldi parlano del tema, 'Accettare se stessi per accettare gli altri e accettare gli altri per accettare se stessi'. Gli interventi destano notevole interesse e anche reazioni critiche. Purtroppo il tempo a disposizione per la discussione non è molto. Decidiamo di riparlarne. Presenti 90 persone circa.

20 Aprile 1997 - Domenica Riunione conclusiva in cui abbiamo fatto un bilancio dell'anno trascorso e progettato l'anno prossimo. Tutti d'accordo si decide che il prossimo anno una giornata la dedicheremo a conoscere meglio la vita di don Milani, a 30 anni dalla sua morte, un testimone di pace fra i più significativi degli ultimi decenni.

Anno 1997 - 98

Quattro iniziative in occasione dei 30 anni dalla morte di don Milani

a) 18 Ottobre 1997 - Sabato Cinque Parrocchie (Quarto, Tavarnuzze, Ponte a Ema, Villamagna e Paterno), organizzano un viaggio a Barbiana. In tutti eravamo 80 persone circa, abbiamo celebrato l'Eucarestia e poi abbiamo parlato con alcuni ex alunni tra cui Maresco Ballini.

b) 15 Novembre 1997 - Sabato Le solite cinque parrocchie, hanno invitato a Paterno don Chiavacci che alle ore 18 - parla su 'fedeltà e libertà in don Milani'. L'incontro è stato interrotto per la cena e ripreso poi alle 21,30. A detta di molti l'intervento del Chiavacci è stato sicuramente interessante, ma più una lezione di morale, in cui peraltro don Lorenzo non c'entrava molto. Per la prima parte siamo stati in Chiesa perché c'era molta gente, 200 persone circa; alla seconda parte eravamo meno della metà.

c) 23 Novembre 1997 - Domenica Terza iniziativa per l'anniversario della morte di don Lorenzo. AI teatro della Parrocchia di Ponte a Ema, un gruppo del Liceo scientifico 'Gobetti' fa una rappresentazione su don Milani: 'La scuola sarà sempre meglio della ' Il teatro è pieno, la rappresentazione ben fatta, il dibattito che ne è seguito...un po' stanco.

d) La quarta iniziativa è un concorso rivolto a tutte le Scuole Medie superiori di Firenze, sul tema 'Attualità dell'insegnamento di don Milani nella scuola di oggi, con particolare riferimento a - Lettera ad una professoressa -'. Abbiamo spedito lettere a tutte le Scuole, indicando come scadenza per la consegna dei lavori, il mese di Aprile 1998. Ci sono due premi di L. 1.500.000 ciascuno, per il miglior lavoro del biennio e del triennio. Giungono un centinaio di lavori, in genere fatti con cura, ma non molto originali.

18 Gennaio 1998 Domenica ore 17,30 - Il tema della serata è 'Movimenti finanziari e criminalità organizzata'. Ne parla con la solita competenza il Prof. José Luiz Del Roio . Presenti: 80 persone circa.

22 Febbraio 1998 - Domenica ore 17,30 - Saverio Mannino del 'Consiglio Superiore della Magistratura' parla sul tema, 'Rapporto fra organizzazioni criminali ('ndranqheta. camorra e mafia) e istituzioni politiche e amministrative'. Presenti: 70 persone circa.

21 Giugno 1998 - Domenica ore 18,30 - Incontro conclusivo senza esperti per fare bilanci e proposte Anno 1998 - 99 29 Novembre 1998 -

29 Novembre 1998 - Domenica ore 17,30 - Josè Ramos Regidor parla della 'Teologia della liberazione'. Presenti: 50 persone circa.

28 Febbraio 1999 - Domenica ore 17,30 - Nel prefabbricato, Antonella e Roberto Montanari introducono il dibattito e il confronto su 'La vita nella morte: dal conflitto all'apertura del dialogo in un'esperienza di morte'. Argomento singolare e insolito per queste giornate, molto seguito e partecipato con commozione. Presenti: 65 persone circa.

21 Marzo 1999 - Domenica ore 18 - Ettore Masina parla sul tema, 'Chiesa e desaparecidos in America latina'. Presenti: 40 persone circa.

Anno 1999 - 2000

 

10 Dicembre 1999 - Venerdì ore 21,15 - don Enrico Chiavacci parla su 'Rispetto dei diritti umani come garanzia e cammino verso la pace'. Ottimo l'intervento di Chiavacci. E' rimasto poco tempo per l'approfondimento e la discussione. Presenti: 90 persone circa.

9 Gennaio 2000 - Domenica ore 17,15 - Tema dell'incontro 'Religioni e violenza'. Ottima relazione di Severino Dianich e di buona qualità anche i numerosi interventi. Ne è risultata una serata fra le più interessanti per l'argomento molto sentito e per la competenza culturale e umana del relatore. Presenti: 90 persone circa.

20 Febbraio 2000 - Domenica ore 17,30 - Intervento di Patrizia Marasco su 'La famiglia: storie di pace. storie di conflitti'. E' mancato il tempo per gli interventi, l'interesse che c'è stato per l'argomento avrebbe prolungato l'incontro per ore. Presenti: 100 persone circa.

26 Marzo 2000 - Domenica ore 17,30 - Intervento di Renato Scarpelli della Casa-famiglia del Podere Pilano sull'esperienza dell'Associazione A VIRDIM in Albania, con cui anche la nostra Comunità collabora da tempo. Come anche gli altri anni, dopo il mese di Febbraio partecipa poca gente, ma è stato molto interessante. Presenti: 25 persone circa.

Anno 2000 - 2001

17 Dicembre 2000 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato un ebreo italiano e un musulmano egiziano, Bruno Segre e Mahmoud Elsheikh a parlare della grande tragedia del mondo di oggi: 'Il conflitto fra ebrei e palestinesi in terra d'Israele'. Mahmoud e Bruno, pur avendo una visione diversa su tanti aspetti del problema, si conoscono e si stimano perciò si ascoltano: ci hanno fatto capire tante cose che non sapevamo. Presenti: 85.

21 Gennaio 2001 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato Mons. Luigi Bettazzi  che ha parlato sul tema: " Una chiesa che chiede pubblicamente perdono per gli errori commessi è un contributo alla pace fra le persone ed i popoli"

Anno 2002

13 Gennaio 2002 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Lisa Clark che ha parlato sul tema: "per la pace globalizziamo i diritti"

17 Febbraio 2002 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Filippo Mannucci che ha parlato sul tema: "multinazionali e globalizzazione"

24 Marzo 2002 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Anna Maria Pilar che ha parlato sul tema: "Famiglia aperta: un contrinuto alla pace"

Anno 2003

12 Gennaio 2003 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Tonio Dell'Olio che ha parlato sul tema: "il commercio di armi in Italia e nel mondo"

16 Febbraio 2003 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Raniero La Valle che ha parlato sul tema: "l'impegno dei cristiani nella vita sociale e politica "

9 Marzo 2003 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Danilo Ammannato che ha parlato sul tema: "in Italia e nel mondo: senza giustizia non c'è pace "

16 Novembre 2003 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Alberto Castagnola che ha parlato sul tema: "Interesse personale, interesse comunitario: in contrasto o in armonia?"

14 Dicembre 2003 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  don Albino Bizzotto che ha parlato sul tema: "una risposta alla violenza, l'esperienza dei 'Beati costruttori di Pace"

Anno 2004

31 Gennaio 2004 - Sabato ore 17,30 - Abbiamo invitato  Giulietto Chiesa che ha parlato sul tema: "Informazione democrazia e pace"

22 Febbraio 2004 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Don Domenico Pezzini che ha parlato sul tema: "Omosessualità: conflitti e pacificazione "

14 Marzo 2004 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Elena Dundovich che ha parlato sul tema: "Le guerre dimenticate "

7 Novembre 2004 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Giuliano Capecchi che ha parlato sul tema: "Situazione nelle carceri "

3 Dicembre 2004 - Venerdì ore 20,30 - Abbiamo invitato  Letizia Tomassone che ha parlato sul tema: "Incontro con la Chiesa Valdese "

19 Dicembre 2004 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Francesco Lenci che ha parlato sul tema: "La responsabilità della scienza nei confronti della pace e della guerra "

Anno 2005

20 Febbraio 2005 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Francesco Vignarca che ha parlato sul tema: "Eserciti privati - verso una privatizzazione della guerra ?"

11 Dicembre 2005 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Marco Guzzi che ha parlato sul tema: "darsi Pace: urgenza psicologica e necessità storica "

Anno 2006

15 Gennaio 2006 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Paola Gasparoli che ha parlato sul tema: "testimonianza personale - Cooperazione in Iraq"

19 Febbraio 2006 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Sergio Givone che ha parlato sul tema: "Laicità e laicismo "

Anno 2007

2 Dicembre 2007 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Elena Dundovich che ha parlato sul tema: "Violazione dei diritti umani in Cecenia - Le due guerre Cecene e l'assassinio di Anna Politkosvskaja "

Anno 2008

27 Gennaio 2008 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Roberto Tamarri che ha parlato sul tema: "Vergogna e colpa: quando le emozioni minacciano la pace interiore "

Anno 2009

11 Gennaio 2009 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Maria Teresa Battistini che ha parlato sul tema: "Annalena Tonelli "

25 Gennaio 2009 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Dott. Emanuele Fantini che ha parlato sul tema: "Grave problema dell'acqua nel mondo"

22 Marzo 2009 - Domenica ore 17,30 - Abbiamo invitato  Dott. Andrea Bassetti e Dott.ssa Cecilia Francini  dell'associazione "Medici per i diritti umani" che hanno parlato sul tema: "Attività dell'associazione a Firenze e in Equador"

Anno 2011

30 Marzo 2011 - Mercoledì ore 17,30 - Abbiamo invitato  La Comunità delle Piagge  che ha parlato sul tema: "L'eperienza del Microcredito nella comunità delle Piagge"

 

 

 

 

Home